SicithailyL'Istituto Comprensivo Statale Amari-Roncalli promuove la rassegna SICITHAILY che si terrà nei giorni: 12 maggio a Villa Niscemi e il 13 maggio a palazzo Comitini.

Come ogni anno a Settembre presentiamo le attività programmate per le scuole. Siamo felici di proporre un programma intenso e pieno d'idee da portare tra i bambini e ragazzi delle scuole.

Continua l'esperienza del LUDOMASTRO BOOK SHOW, gli incontri con l'autore che tanto successo hanno avuto gli scorsi anni, e che quest'anno vede la presenza di grandi scrittori come Guido Sgardoli, Bernard Friot, Anselmo Roveda e Chiara Carminati.

Per i piú temerari il bookshow potrà essere affiancato dal campionato di lettura A CHE LIBRO GIOCHIAMO giunto all'ottava edizione. È alla terza edizione, invece, il progetto 1,2,3 COSTITUZIONE, che quest'anno oltre alle Olimpiadi della Costituzione, prevede un Premio Letterario e un Concorso di Scrittura.

La Tribù del GiocoERRORI PER GIOCO
9-10-11 Novembre 2011

I primi ospiti della Tribù del Gioco, sono Alessandro Sanna e Massimiliano Tappari, artisti che da anni sperimentano percorsi divergenti con i bambini, alla ricerca di narrazioni “altre”.

Il laboratorio che presentano a Palermo, realizzato con tre classi della Scuola Amari-Roncalli, mette in gioco gli errori. Dopo tre giorni di attività, il pomeriggio di giorno 11 sarà allestita una mostra con i lavori dei ragazzi-artisti.

Massimiliano TappariLIBRI, MURI E NARRAZIONI
incontro con Alessandro Sanna e Massimiliano Tappari

Una serata all'insegna della narrazione attraverso il grande gioco dell'arte.

Un muro sporco, un tombino, una macchia d'umidità, una fotografia fuori fuoco, si trasformano in storie, grazie all'intervento di due artisti, che amano raccontare il mondo ai bambini in modo semplice.

I.C. Amari-RoncalliPer quale motivo utilizzare la narrazione a scuola?

Come usare i giochi nella pratica educativa?

L’idea che sta alla base del percorso che proponiamo è legata ai concetti di stimolo narrativo e di produzione narrativa. A cosa servono le storie e a cosa ci fanno pensare, come vivere la pratica educativa in modo giocoso.

La tribù del gioco
Storie, laboratori e giochi per costruire un mondo nuovo
Direzione artistica di Carlo Carzan il Ludomastro
 
Come insegnare ai bambini a cooperare?  Come insegnare a prendere delle decisioni condivise?  Come seguire le regole e gestire i conflitti? Come stimolare la creatività e la capacità di risolvere i problemi?

La risposta è: GIOCANDO!

Giorgio ScaramuzzinoLEGGERE AD ALTA VOCE
di Giorgio Scaramuzzino

5 e 6 dicembre 2011 presso la scuola Amari-Roncalli di Palermo

Laboratorio teatrale per imparare a narrar le storie.

Il teatro è un gioco con un alto valore formativo, un pretesto per comunicare, esprimere.

Due giorni per imparare a leggere a voce alta, con esercizi adatti alle diverse fasce di età.

ssl-bannerVenerdì 16 Dicembre 2011
Scuola Amari-Roncalli Palermo
ore 16.30 - Aperto al pubblico

LASCIAMOLI LEGGERE
Tavola rotonda con
Roberto Denti, Barbara Schiaffino, Anselmo Roveda, Lucia Scuderi, Pino Pace, Donatella Natoli. Modera Carlo Carzan

mediaL’associazione Così per Gioco, fa parte della rete CAG, una rete di centri aggregativi palermitani che gestisce il progetto PRISMA, Finanziato dall’APQ “Giovani protagonisti di sé e del territorio”, finanziato dall'Assessorato alla Famiglia ed alle Politiche Sociali della Regione Siciliana.

Nell’ambito di questo progetto nasce il  Corso di Formazione “Il Media Educator nelle strutture educative territoriali”. È diretto a tutti gli operatori degli enti aderenti che intendono sviluppare e applicare nei propri contesti professionali attività specifiche di “Media Education” nella consapevolezza dell’importanza di ricorrere, nella loro azione quotidiana, ai media e alle nuove tecnologie sia in chiave strettamente strumentale e di supporto che in chiave di analisi critica e di uso creativo.

Pagina 8 di 9

"Insegnare a vivere. Si tratta di permettere a ciascuno di sviluppare al meglio la propria individualità e il legame con gli altri ma anche di prepararsi ad affrontare le molteplici incertezze e difficoltà del destino umano".

Edgar Morin

Così per Gioco su Facebook

Giochiamo con i gessi

La newsletter del Ludomastro