SosteniAmo le Terre del Gioco

sosteniamo le terre del giocoLa Biblioludoteca LE TERRE DEL GIOCO è un centro aggregativo per ragazzi dai 6 ai 13 anni. È nata nel 1999 e si trova nel quartiere di San Lorenzo a Palermo. Il centro aggregativo, è gestito dall’associazione Così per Gioco, e ha fatto parte del piano infanzia del comune di Palermo, offrendo in questo modo un servizio culturale e sociale gratuito per il territorio.

Dal 31 dicembre 2012 la convenzione con il Comune di Palermo è scaduta, e purtroppo per via delle lungaggini burocratiche, ad oggi non è stata rinnovata. Inoltre nessun bando per l’affidamento dei nuovi servizi è stato emesso dall’amministrazione comunale, pur in presenza della disponibilità dei fondi.

In questi 14 anni di attività abbiamo incontrato centinaia di bambini e di famiglie, siamo cresciuti insieme, giocando, leggendo, portando la cultura tra i più piccoli.

Abbiamo svolto centinaia di attività, incontrato scrittori, illustratori, artisti. Abbiamo organizzato eventi, campus estivi, spettacoli teatrali, scritto libri, inventato giochi e moltissimo altro.

Abbiamo creduto nella cultura come strumento di crescita e di sviluppo del nostro territorio. Siamo stati di supporto alle scuole e alle famiglie, cercando di offrire un servizio sempre di altissima qualità.

Ora tutto questo potrebbe finire, potremmo essere costretti a chiudere definitivamente le attività della biblioludoteca LE TERRE DEL GIOCO.

Ma non ci rassegniamo, insieme ai bambini, alle famiglie, ai nostri operatori, abbiamo deciso di crederci ancora, di attivare tutto ciò che è possibile per resistere, a partire da una raccolta fondi, necessaria per sostentare le attività e fare in modo di offrire ancora a Palermo un servizio fruibile da tutti.

Crediamo che LE TERRE DEL GIOCO sia un bene comune e per questo abbiamo deciso rilanciare le nostre attività per l’estate. Il primo evento è...

 

festa di primavera

 

 

Vota questo articolo
(0 Voti)
Letto 1989 volte

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

"Insegnare a vivere. Si tratta di permettere a ciascuno di sviluppare al meglio la propria individualità e il legame con gli altri ma anche di prepararsi ad affrontare le molteplici incertezze e difficoltà del destino umano".

Edgar Morin

Giochiamo con i gessi

La newsletter del Ludomastro

www.carlocarzan.it

Scuola Ludens

Così per Gioco su Facebook