Olimpiadi del gioco alla scuola Franchetti di Palermo

La scuola al centro

L’estate 2016 la ricorderemo per le Olimpiadi di Rio, ma i ragazzi della scuola media Franchetti la ricorderanno per le loro Olimpiadi del Gioco. Non potevamo non cogliere al volo l’occasione del progetto nazionale “Scuola al Centro” per tenere aperta la scuola anche durante un periodo in cui spesso i ragazzi non sanno cosa fare e, nonostante il bel tempo, il divano di casa diventa un rifugio sicuro.

Lo staff della nostra associazione e della scuola hanno dato vita a un percorso che ha visto un gruppo di 25 ragazzi incontrarsi per giocare, leggere, conoscere la città e divertirsi in modo intelligente e partecipato.

Un programma fitto, basato sul nostro metodo SCUOLA LUDENS, che ha visto varie discipline ludiche:

GIOCHI ALLENAMENTE - Giochi per allenare cervello in cinque discipline: Memoria, Osservazione, Ricerca, Logica e Concentrazione. Al sito www.giochiallenamente.it trovate un po' di giochi da provare, basta richiedere un estratto del libro ALLENAMENTE

GIOCHI DA TAVOLO - Giochi con carta e matita, giochi in scatola, giochi cooperativi e competitivi.

GIOCHI CON LE PAROLE - Giochi che allenano in modo piacevole i partecipanti a migliorare il proprio lessico. Giochi che allo stesso tempo favoriscono il divertimento e la crescita intellettuale dei ragazzi.

GIOCHI DELLA TRADIZIONE POPOLARE - Il recupero dei giochi di una volta, giochi da strada, i giochi popolari raccontati da Giuseppe Pitrè, un viaggio nei giochi popolari del mondo, con lo scopo di conoscere e scoprire che attraverso il giochi siamo tutti più vicini di quanto si possa immaginare.

ESCURSIONI LUDICHE - La città vista come libro da leggere, come luogo da vivere e da giocare, come luogo magico dove si può imparare e scoprire. Abbiamo pensato a queste nostre attività come una finestra sul passato e sul mondo che apra un confronto tra i ragazzi e stimoli il pensiero critico.

Le attività di questo primo gruppo si completano con l’inizio dell’anno scolastico e per passare il testimone a un nuovo gruppo di ragazzi che vivranno le olimpiadi del gioco sino al 20 Novembre 2016, giornata mondiale dei diritti dell’infanzia.

Per avere informazioni, ricevere le guide e provare il METODO SCUOLA LUDENS visitate il sito web che abbiamo dedicato al nostro percorso...

Basta CLICCARE SUL BANNER QUI SOTTO

 

scuola ludens scritta

"Insegnare a vivere. Si tratta di permettere a ciascuno di sviluppare al meglio la propria individualità e il legame con gli altri ma anche di prepararsi ad affrontare le molteplici incertezze e difficoltà del destino umano".

Edgar Morin

Giochiamo con i gessi

La newsletter del Ludomastro

www.carlocarzan.it

Scuola Ludens

Così per Gioco su Facebook